giovedì 20 marzo 2014

Semifreddo agli amaretti per single, per pigri o per single pigri

     Spesso i miei amici single mi dicono che non sanno preparare i dolci, che è difficile, complicato, ci vuole tempo, non hanno idee...
     Ecco, allora, un suggerimento (perché di ricetta non si può proprio parlare...) per preparare un dolce in modo semplice e veloce anche se non siete single ma, magari, non avete tempo o arrivano ospiti all'improvviso (io l'ho soprannominato "dolce last minute").


Semifreddo agli amaretti

una confezione di amaretti piccoli da 250 grammi
una confezione di panna già zuccherata da 200 ml
tutto qui? sì, tutto qui...


    Sbriciolate, anzi, quasi polverizzate, gli amaretti. Conservatene uno intero per ogni coppetta che pensate di riempire. Quante ne potete riempire? Dipende da quale tipo di coppetta scegliete... Minimo quattro, direi e non più di sei, se scegliete recipienti come i bicchieri di plastica piccoli, quelli per il caffè, per intenderci. 
Montate la panna (deve essere molto fredda, altrimenti non monta bene).
Unite i due ingredienti amalgamandoli con cura, riempite le coppette/stampini/bicchierini/ecc ecc, mettete in freezer (o in frigo, se dovete gustarli in giornata).
       Fatto! 
       Prima di servire decorate con l'amaretto intero.

   Per rendere più goloso (ma anche molto più calorico, naturalmente...) il semifreddo aggiungete, a piacere, uno o più  dei seguenti ingredienti (o tutti!): granella di mandorle, granella di nocciole, liquore all'amaretto, top al caramello, top al cioccolato, scaglie di cioccolato fondente, panna montata. 
     Io consiglio il top al caramello e la granella di mandorle per avere, in un sol boccone, la percezione di tre consistenze diverse.
       Slurp!



Nessun commento: